Torneo Internazionale Tennis in Carrozzina Canottieri Baldesio

Questo articolo è presentato da:

Si è conclusa con un grande successo di pubblico l’ottava edizione del Torneo Internazionale di Tennis in Carrozzina “Città di Cremona”, svoltosi nella splendida cornice della Canottieri Baldesio dal 2 al 95settembre.

Quasi quaranta i partecipanti, suddivisi nei tabelloni femminile e maschile, provenienti da molti paesi europei e dal Giappone.

E’ stato “il torneo della ripartenza”, con tanta voglia di rimettersi in gioco, di gareggiare, di rivedere vecchi amici e di respirare aria di normalità.

Nel maschile ha vinto Suzuki Kouhei, giovane e promettente giapponese, numero 28 al mondo, dalle grandi potenzialità (per un soffio non convocato per le paralimpiadi di Tokyo), che ha battuto il quarantenne francese Guilhem Laget, numero 25 al mondo, in una finale altalenante e ricca di sorprese.

Tra le donne si è imposta la tedesca Britta Wend, numero 51 al mondo, e solo da poco arrivata a questa disciplina paralimpica, che ha battuto la più esperta ucraina, Olena Shyngaryova, numero 39 del ranking.

Il doppio maschile è stato vinto dai francesi Laget-Charrier contro Il Tedesco Sommerfeld (da anni frequenta questo torneo), in coppia con Suzuki, grazie a colpi spettacolari, grande agonismo e recuperi impossibili.

Le italiane, Silvia Morotti e Vanessa Ricci, hanno prevalso, grazie ad una rimonta quasi impossibile sulla svizzera Angela Grosswiler e sull’austriaca Christina Pesendorfer, che si è aggiudicata anche il Consolation.

Il Consolation maschile invece è stato vinto dal capitano della squadra Baldesio, Giovanni Zeni, su Salvatore Vasta.

GIOVANNI ZENI

Il Torneo è stato diretto magistralmente del Giudice Arbitro Fabio Buccolini.

Soddisfatti gli organizzatori Alceste Bartoletti e Roberto Bodini, che hanno ringraziato i numerosi sostenitori, tra cui oltre 20 Club del Distretto Rotary 2050 e il Panathlon Club Cremona e l’Area 2 Lombardia, i tanti volontari, gli studenti del corso di laurea in fisioterapia dell’Università di Brescia: senza tutti questi aiuti il “Città di Cremona” non sarebbe arrivato a questi alti livelli di organizzazione, che tutti i partecipanti hanno riconosciuto.

Alle premiazioni erano presenti anche il presidente della Canottieri Baldesio Stefano Arisi, l’Assessore allo Sport del Comune di Cremona Luca Zanacchi e il delegato del CIP provinciale, Giuseppe Bresciani, I Governatori del Distretto Rotary 2050 Sergio Dulio e dell’dell’Area 2 Lombardia del Panathlon International, il prof. Pitturelli, dirigente dell’Istituto Superiore di Liuteria Antonio Stradivari, che ha donato due riccioli di violino, realizzati dagli studenti, per i vincitori.

Il Torneo “Città di Cremona” fa parte del “Tennis in Carrozzina: un progetto sociale”, iniziativa che prevede anche esibizioni dimostrative in numerose località italiane, l’ultima si è svolta a Madonna di Campiglio nella settimana di ferragosto, bella tradizione che dura da diversi anni e che rinsalda I rapport tra Cremona e la località trentina ed incontri con gli studenti. La prossima si terrà venerdì 10 settembre presso la Canottieri Baldesio, con i corsisti dell’Università Cattolica di Milano, del Master in “Sport e Intervento Psico Sociale”.

L’arrivederci è per tutti, per la nona edizione del 2022.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *