Crema ritrova il suo torneo internazionale: da sabato l’edizione numero 16 del “Città di Crema”

I relatori della conferenza stampa di presentazione del 16° Trofeo Città di Crema. Da sinistra: Jessica Festari (direttrice del torneo), Stefano Agostino (presidente Tennis Club Crema), Stefania Bonaldi (sindaco di Crema)

Questo articolo è presentato da:

Problemi di visualizzazione? Apri questa email nel tuo browser.
header u16 crema 22
Gentile,
qui di seguito il materiale indirizzato alla stampa di lunedì 06 Giugno 2022 relativo all’attività del Tennis Club Crema.

In fondo all’articolo i link per scaricare le foto in alta risoluzione. Le immagini sono utilizzabili a titolo gratuito ma sempre con obbligo di citazione dell’autore (credit indicato nella didascalia foto, dove segnalato).

Crema ritrova il suo torneo internazionale: da sabato l’edizione numero 16 del “Città di Crema”
I relatori della conferenza stampa di presentazione del 16° Trofeo Città di Crema. Da sinistra: Jessica Festari (direttrice del torneo), Stefano Agostino (presidente Tennis Club Crema), Stefania Bonaldi (sindaco di Crema) – foto GAME
Crema – Dall’ultima edizione, datata 2019, sembra passata un’eternità, ma gli organizzatori del Trofeo Città di Crema non hanno pensato nemmeno per un secondo di interrompere la tradizione di un torneo che in 15 anni di storia ha portato sui campi del Tennis Club tante future stelle della racchetta, compresi due campioni Slam come Dominic Thiem e Jelena Ostapenko. In via del Fante si sono dovuti fermare a causa della pandemia, come molti altri nel mondo, ma non appena la situazione si è riavvicinata alla normalità eccoli di nuovo in pista con la sedicesima edizione, più internazionale che mai. Basta dare uno sguardo all’elenco degli iscritti al torneo under 16 di Tennis Europe per trovare oltre venti bandiere diverse, sinonimo del fatto che le giovani promesse del circuito internazionale abbiano ripreso regolarmente a svolgere attività in giro per il mondo, per farsi le ossa in vista di un domani da professionisti. A Crema oltre cento di loro – fra ragazzi e ragazze – avranno la possibilità di farlo da sabato 11 a sabato 18 giugno, con l’obiettivo di succedere nell’albo d’oro al croato Luka Mikrut (oggi tesserato proprio per il Tc Crema) e alla finlandese Laura Hietaranta, gli ultimi due campioni della manifestazione diretta da Jessica Festari. Al momento, i principali candidati per riuscirci sono il russo Egor Gorin, numero 29 del ranking under 16, e la tedesca Amelie Justine Hejtmanek, numero 90.

Ma l’elenco dei pretendenti al trono è come sempre lunghissimo e ricco di potenziali protagonisti, indipendentemente dal relativo posizionamento in classifica. Dopotutto, a 16 anni (o anche meno, come molti degli iscritti) ciò che conta di più non sono le vittorie e nemmeno il ranking che ne deriva, bensì la formazione, per riuscire a farsi trovare pronti quando sarà il momento di fare del tennis il proprio mestiere. Tantissimi, naturalmente, gli atleti italiani al via, col sogno di ripetere l’edizione tutta tricolore del 2017, vinta dagli allora quattordicenni Luca Nardi e Lisa Pigato. I nomi più in alto nell’entry list sono nel maschile quelli del palermitano Riccardo Surano e del torinese Filippo Pecorini; nel femminile delle trentine Noemi Maines e Vittoria Segattini. Ma non mancheranno anche atleti e atlete del Tennis Club Crema, in gara grazie alle wild card a disposizione degli organizzatori. La formula del torneo sarà la stessa degli ultimi anni: si partirà con le qualificazioni fra sabato e domenica, con 32 atleti in corsa (nel maschile come nel femminile) per gli ultimi otto posti liberi per i tabelloni principali, che scatteranno invece lunedì. Previsti anche i tabelloni di doppio, che termineranno nella serata di venerdì. Sabato, invece, le finali di singolare. Sempre con ingresso gratuito.

Le wild card del Tennis Club Crema

Main draw maschile: Leonardo Cattaneo
Qualificazioni maschili: Mattias Pisanu, Samuele Poli
Main draw femminile: Bianca Bissolotti
Qualificazioni femminili: Sofia Zanotti, Alessandra Tamirsi, Greta Janina, Martina Morotti

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.