Al Città di Crema l’Italia va subito forte: martedì tocca ai giovani di casa Pisanu e Cattaneo

La trentina Vittoria Segattini, numero 4 del seeding, ha conquistato il secondo turno al Trofeo Città di Crema vincendo il derby con Anita Picchi

Questo articolo è presentato da:

Dopo le prime due giornate riservate alle qualificazioni, sono partiti subito in quarta i due tabelloni principali di singolare del 16° Trofeo Città di Crema, torneo internazionale under 16 di Tennis Europe di nuovo in programma al Tennis Club Crema dopo due anni di assenza. Fino a qui è stato un ritorno eccellente, con vari giocatori azzurri fra i protagonisti nelle qualificazioni e tanti altri nelle prime partite del main draw. Oppure in entrambi i tabelloni, come riuscito al milanese Federico Danova e al toscano Paolo Vito Domenico Laviola, entrambi già capaci di vincere tre incontri sui campi in terra battuta di via del Fante. Addirittura, il primo dopo essersi guadagnato la qualificazione si è preso anche il lusso di estromettere una testa di serie, il tedesco Jan Smrcka (numero 7 del seeding), superato nel primo incontro della mattinata con il punteggio di 6-4 0-6 6-3. In tre set anche la vittoria di Laviola, che sul Centrale l’ha spuntata in una grande battaglia contro Gabriele Pierro, domato per 4-6 7-5 7-5. Fra i nomi più caldi della vigilia, buona la prima per gli ungheresi Kolos Kincses e Barnabas Sift, rispettivamente numero 3 e 4 del tabellone. Il primo ha superato per 6-2 6-3 Matteo Guidotti, il secondo si è imposto per 6-2 7-6 su Cristian Nunes. Per l’Italia avanti invece Alessandro Mondazzi, Tobia Costanzo Baragiola Mondini e Andrea Zanini.

Nel femminile, in attesa dell’impegno serale della giocatrice di casa Bianca Bissolotti (opposta sul Centrale alla moldava Catalina Sacagiu), esordio positivo per le tre teste di serie italiane impegnate nel lunedì. La trentina Vittoria Segattini ha conquistato con un doppio 6-4 il derby contro Anita Picchi, mentre Arianna Silvi ha lasciato soli due game alla tedesca Christina Bednarczyk. Tutto facile anche per la milanese Carla Giambelli: 6-3 6-0 alla svizzera Zoe Kaegi. Per i colori azzurri al 2° turno anche Gasparini, Rizzetto, De Santis e Pieroni. Martedì al Tennis Club Crema sono in programma i rimanenti 15 incontri di primo turno dei singolari (8 maschili, 7 femminili), con il via alle 9.30 del mattino e sfide di nuovo spalmate su quattro campi. Grande attesa per l’esordio dei due giovani del Tc Crema, Leonardo Cattaneo e Mattias Pisanu, in campo uno dopo l’altro nella sessione serale sul Centrale. Cattaneo se la vedrà non prima delle 18 contro il croato Duje Markovina, numero 5 del tabellone e 74 del ranking under 16, mentre per Pisanu – bravissimo a superare le qualificazioni fra sabato e domenica – ci sarà non prima delle 20 il sesto favorito Glib Sekachov, ucraino reduce dal successo di fine maggio a Maribor (Slovenia). Il sorteggio non ha sorriso a nessuno dei due, ma i ragazzi di casa hanno le potenzialità per fare bene, a maggior ragione di fronte a un pubblico che sarà schierato interamente dalla loro parte. L’ingresso è gratuito.

RISULTATI
Singolare maschile. Primo turno: Laviola (Ita) b. Pierro (Ita) 4-6 7-5 7-5, Kincses (Hun) b. Guidotti (Ita) 6-2 6-3, Danova (Ita) b. Smrcka (Ger) 6-4 0-6 6-3, Mondazzi (Ita) b. Crivellaro (Ita) 6-4 6-0, Zanini (Ita) b. Huss (Ger) 6-3 3-6 6-3, Sift (Hun) b. Nunes (Ita) 6-2 7-6, Baragiola Mordini (Ita) b. Amarandei (Srb) 6-2 6-1.

Singolare femminile. Primo turno: Gasparini (Ita) b. Bassotti (Ita) 7-5 7-5, Rizzetto (Ita) b. Hasancic (Bih) 5-0 ritiro, De Santis (Ita) b. Bonati (Ita) 6-0 6-2, Silvi (Ita) b. Bednarczyk (Ger) 6-2 6-0, Pieroni (Ita) b. Santaniello (Ita) 6-2 6-2, Giambelli (Ita) b. Kaegi (Sui) 6-3 6-0, Segattini (Ita) b. Picchi (Ita) 6-4 6-4.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.