L’italo-svizzero Ribolini fa suo il 5° Trofeo Open Osteria Giosano

Questo articolo è presentato da:

Cala il sipario sul 5° Trofeo Osteria Giosano, quest’anno in versione Open. Come al solito un grande successo dall’organizzazione del TC Offanengo, ai giocatori con ben 97 iscritti, all’ottima gestione del giudice arbitro Caravaggi Oliviero, al direttore di gara Bonizzi Giandomenico sempre disponibile con i giocatori, allo sponsor Davide Cassaghi che ha già rinnovato il suo sostegno per il prossimo anno.

Il torneo è iniziato con il tabellone di quarta categoria, con ben 59 iscritti. Tutti si sono dati battaglia con ottimi incontri nella calura estiva. A chiudere il tabellone il portacolori del TC Offanengo Riccardo Denti che ha prevalso sul cremasco Francesco Longhino per 6/2 6/1

Il tabellone di terza categoria, 21 gli iscritti più i qualificati di quarta categoria. Qui i match sono saliti di livello e ottimi sono stati gli incontri. A chiudere il tabellone il maestro del tennis offanengo Pier Luigi Bani che ha sconfitto in un match sempre a suo favore Luca Toscani del tc crema per 6/2 6/

Infine sono entrati i big del torneo, ben 17 iscritti di seconda categoria più i qualificati del tabellone di terza. I match sono stati tutti di altissimo livello e hanno fatto divertire il pubblico presente. Nei quarti di finale purtroppo sono saltate le teste di serie 1 e 2 di categoria: il 2.4 Enea Ribolini (2.5) del Selva Alta Vigevano 2.5 ha battuto Berta (2.4) del TC Guidizzolo per 6/1 6/2, mentre la testa di serie numero 1 Pietro Mugelli (2.4) tesserato per il TC Crema è stato battuto da Leonardo Cassago (2.5) tesserato per Parabiago per 7/6 6/0.

In semifinale Cassago nella parte alta del tabellone ha dovuto giocare la sua migliore partita per avere la meglio sul trevigliese Jonatan Vitari vincendo per 4/6 7/5 6/2 dopo un entusiasmante incontro. Nella parte bassa Ribolini ha avuto vita facile contro Antonio Mania che ha dovuto alzare bandiera bianca per infortunio sotto 4\1.

In finale, davanti a un numeroso pubblico, si sono così affrontati l’italo-svizzero Enea Ribolini e il varesino Leonardo Cassago. Il match, avvincente con ottime giocate su entrambi i fronti, ha visto prevalere Ribolini con il punteggio di 6/2 7/5.

L’incontro e stato diretto dalla giudice di sedia Cosetta Viti. Alla premiazione oltre ai finalisti e stato premiato il veterano del torneo Sergio Spirelli, offanenghese doc, lo sponsor Davide Cassaghi, il giudice arbitro Oliviero Caravaggi, la giudice Cosetta Viti, con la presenza del sindaco Gianni Rossoni grande sostenitore del circolo e del presidente Bonizzi Giandomenico che ha chiuso ringraziando tutti per l’ottima riuscita della manifestazione.

Prossimo evento a settembre dall’11 al 26 con un torneo Open limitato 2.3.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *