Dal Tc Crema al college negli USA, il grande viaggio di Gabriele Datei

Gabriele Datei, classe 2003, volerà al college negli Stati Uniti grazie alla collaborazione fra il Tennis Club Crema e l'agenzia StAR - Student Athletes Recruitment

Questo articolo è presentato da:

Al college negli Stati Uniti grazie al Tennis Club Crema? Si può. Lo conferma la bella storia di Gabriele Datei, il 18enne bergamasco che già dall’età di 13 anni ha scelto di affidare la sua formazione sportiva agli insegnanti del club cremasco. Ha ottenuto risultati di grande rilievo, che ha utilizzato per guadagnarsi una borsa di studio completa (della durata di quattro anni) per la Georgia State University di Atlanta. Merito della collaborazione fra il Tc Crema e l’agenzia StAR – Student Athletes Recruitment, che si occupa di fare da tramite fra gli atleti italiani che vogliono tentare la strada dei college americani (luogo ideale dove conciliare sport e studi), e le università stesse. “È un percorso che promuoviamo con piacere – dice Beppe Menga, direttore della scuola del Tc Crema –, tanto da averlo inserito sia nella presentazione annuale dei nostri progetti sportivi, sia nella brochure delle nostre attività. La scelta del college rappresenta una valida alternativa per tutti quei ragazzi che una volta terminate le superiori si trovano a un bivio, fra continuare con lo sport a tempo pieno o dedicarsi agli studi. Gli offriamo questo aggancio, che permette di fare entrambe le cose e vivere un’esperienza di grandissimo valore”. Il primo a cogliere l’opportunità è stato Datei, che fra gli agonisti del Tc Crema è uno dei più promettenti, come dimostrato dai recenti risultati nel Campionato di Serie A1. L’infortunio di Bresciani l’ha promosso a un ruolo da titolare, e il mancino classe 2003 si è fatto trovare pronto, vincendo un singolare fondamentale nella gara decisiva per la salvezza.

Archiviata l’esperienza nel massimo campionato nazionale, ora Datei si concentrerà sugli ultimi mesi di liceo, e la prossima estate volerà negli States. “Si tratta di un’opzione che mi ha sempre affascinato – spiega il giovane –, perché permette di mantenere un programma tennistico di alto livello senza dover mettere in secondo piano gli studi, e quindi dà la possibilità di costruirsi un piano B per il futuro. Così ho deciso di provarci: grazie alla collaborazione col Tc Crema, StAR mi ha messo in contatto con vari college, dai quali ho ricevuto varie offerte sulla base dei meriti sportivi”. Alla fine ha optato per la Georgia State University, dove con buona probabilità alternerà tennis ed economia. “Per i primi due anni – continua – il percorso di studi è più generico, ma sono orientato in quella direzione. Dal punto di vista didattico andrò in una delle migliori università del paese. Non vedo l’ora di partire, per vivere un’esperienza che mi rimarrà per sempre, e trascorrere i quattro anni più belli della mia vita”. Nel frattempo, il Tc Crema rimarrà la sua base quando tornerà in Italia per il periodo natalizio o per le vacanze estive. Grazie a un percorso del genere, il club ritroverà un Datei più ‘grande’, più maturo e magari pronto a una carriera da professionista. Ma con un piano B pronto nel borsone.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.