Riunione dei Circoli FIT 2022

Questo articolo è presentato da:

Anche quest’anno si è tenuta la riunione organizzativa della FIT per la calendarizzazione dei tornei. Nella sede del CONI in via Filzi a Cremona, sabato scorso, il delegato provinciale Riccardo Manfredi e il FUP Oliviero Caravaggi hanno accolto i rappresentanti dei circoli presenti alla riunione, per disporre nel modo più adeguato possibile le tantissime manifestazioni che saranno in programma per il 2023.

Durante la riunione Manfredi ha inoltre esposto al pubblico il resoconto dell’attività agonistica 2022 che, con grande soddisfazione, ha visto un impennata nel numero di tornei ed iscrizioni. Grande merito e successo è venuto dal campo giovanile con lo svolgimento del “1° Circuito Giovanile Cremonese by Australian, Terre Davis, ProKennex, E&G di Grassi, ÈPIÙ, Grafiche Esposti”, che ha fatto passare da 5 tornei organizzati nel 2021 a ben 23 nel 2022, più 2 campionati a squadre TPRA di tennis e un Campionato a squadre di padel.

Quest’anno il calendario dei tornei dovrà essere consegnato, previa raccolta delle date dal delegato provinciale, in Comitato FIT Lombardia entro il mese di dicembre, in quanto l’obiettivo è quello di calendarizzare i tornei in maniera regionale, in modo di evitare il più possibile sovrapposizioni nella stessa categoria.

Altre importanti informazioni sono state date, tra cui spicca l’anticipo della sentitissima competizione a squadre provinciale di D4, che nel 2023 sarà anticipata al 23 aprile.


Durante la riunione è stata distribuita la locandina della “Festa del Tennis Cremonese” durante la quale , il 10 dicembre prossimo, saranno premiate tutte le squadre, i giocatori, le giocatrici, vincitori e finalisti di:

  • Campionato a squadre TPRA
  • Campionati Individuali giovanili
  • Veterani, 2°, 3°, 4° cat.
  • Campionato D4

Alla riunione è stato proposto, visto il successo dei Circuiti Cremonesi, anche la creazione di un circuito dedicato al padel, con un inizio “soft” cercando di coinvolgere soprattutto i giocatori di quarta categoria e/o neofiti. Questo in prospettiva di una crescita graduale del livello, per uno sport che dobbiamo ricordare essere giovane rispetto al tennis e quindi non ancora completo sotto il punto di vista di tutte le classifiche.

Una proposta per migliorare il Circuito Giovanile Cremonese è poi venuta dall’analisi delle iscrizioni. Il grande successo delle gare, che hanno spesso avuto “sold out”, non ha permesso a tutti i giocatori e giocatrici di partecipare alle gare. Specialmente quelli di “bassa classifica” nelle categorie under 12 e 14, si sono visti negare, in alcuni casi, la partecipazione. La tipologia di torneo, il rodeo, prevede infatti un numero chiuso di 20 partecipanti per ogni campo disponibile, presi in ordine di classifica. Facendo un esempio concreto, la proposta quindi riguarda il collegare nella stessa manifestazione tornei con grande affluenza (l’under 12 maschile) con altri tornei che hanno in genere meno partecipanti (l’under 16 femminile). Così facendo uno dei due tornei, potrebbe usufruire dei posti lasciati liberi dal torneo con minore iscritti.

Per quanto riguarda il mondo dell’arbitraggio, il FUP Oliviero Caravaggi ha poi portato a conoscenza del pubblico il fatto di aver tenuto online un corso per Giudice Arbitro Affiliato in cui hanno partecipato ben 33 aspiranti provenienti da tutta la Lombardia. Unico neo: nessuno dalla provincia di Cremona. Notizia data nella speranza che nei prossimi corsi ci sarà adesione anche per la nostra provincia.

Condividi questo articolo con i tuoi Social

WhatsApp
Facebook
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *